Antonella Agnoli

Entula - Festival letterario diffuso - Neoneli - Antonella Agnoli - ©alecani 2013 - all rights reserved - info at alecani@gmail.com

Entula – Festival letterario diffuso – Neoneli – Antonella Agnoli – ©alecani 2013 – all rights reserved – info at alecani@gmail.com

Antonella Agnoli è un nome noto alle colleghe e ai colleghi bibliotecari. Attualmente membro del Cda dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna e Presidente della Fondazione Federiciana di Fano
Ha concepito la Biblioteca San Giovanni di Pesaro e collaborato al progetto scientifico-culturale di numerose biblioteche italiane. Lavora con architetti ed enti locali per la progettazione di spazi e servizi bibliotecari e per la formazione del personale. È autrice di La biblioteca che vorrei (2013) Caro sindaco, parliamo di biblioteche (2011), Le piazze del sapere (2009), La biblioteca per ragazzi (1999).

Annunci

Team Rhome

RhOME_FIRMA_compatto

Team RhOME è la squadra dell’Università degli Studi di Roma Tre che ha rappresentato l’Italia a Solar Decathlon Europe 2014 a Versailles, la competizione internazionale di architettura sostenibile. Il team ha ottenuto il primo posto assoluto, vincendo contro squadre provenienti da tutto il mondo.

L’avventura del team RhOME ha dimostrato che l’Italia può fare la differenza nel campo dell’innovazione e della sostenibilità. Mettendo a sinergia innovazione e tradizione la squadra è riuscita a progettare e poi costruire un prototipo di casa ad energia positiva mettendo in campo un gran numero di aziende Made in Italy. Saranno illustrati i punti forti del progetto portato a Versailles e dei suoi risvolti nel panorama italiano, per edilizia pubblica e privata.

1338727981407178

Rhome is the team of the University of Roma Tre who represented Italy at the Solar Decathlon Europe 2014 in Versailles, the international competition for sustainable architecture. The team took the overall first place, winning against teams from all over the world.

The adventure of team Rhome showed that Italy can make a difference in the field of innovation and sustainability. With synergy between innovation and tradition, the team was able to design and then to build a positive energy house fielding a large number of companies Made in Italy. The speech describes the strengths of the project led to Versailles and its implications in the Italian construction sector, public and private.

Sostenibilità e ricerca contemporanea per l’architettura delle biblioteche

Sostenibilità e ricerca contemporanea per l’architettura delle biblioteche

Speaker: Sabrina Leone

Abstract 

Il contributo propone una ricognizione dei progetti della contemporaneità maggiormente significativi per l’ambito di approfondimento, essa è volta a tratteggiare, anche attraverso la successione delle immagini, la produzione più recente relativa al tema delle biblioteche in rapporto alla questione ambientale.

I progetti selezionati comprendono interventi di riuso virtuoso e singolare di strutture esistenti, ed eventuali ampliamenti e integrazioni alle stesse costruzioni, oppure la configurazione e realizzazione di nuovi impianti; il fattore che li accomuna è l’attenzione al problema ambientale e alla questione della sostenibilità nella sua accezione più ampia.

L’obiettivo del contributo è quello di restituire un quadro delle molte declinazioni progettuali che emergono da questa ricognizione capace di evidenziare come lo specifico approccio costituisca una nuova opportunità di sviluppo e ricerca, anche creativa, per l’ambito disciplinare.

Sabrina Leone

Sabrina Leone

Sabrina Leone, Architetto, è attualmente Professore a contratto e Assegnista di ricerca presso la Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, DiAP–Dipartimento di Architettura e Progetto; Dottore di ricerca dal 2006 in Composizione Architettonica-Teorie dell’Architettura, titolo conseguito presso la Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma; membro dell’Unità di Ricerca Architettura Progetto Innovazione del DiAP.

Sul tema del progetto delle biblioteche ha pubblicato: Renzo Piano Building Workshop – Ampliamento Morgan Library, New York, USA’, in G. Spirito, (a cura di), Eco Strutture. Forme di un’architettura sostenibile, Edizioni White Star, Vercelli 2009; ‘Il progetto nella città consolidata tra natura e artificio: la Biblioteca Municipale Jume Fuster in Barcellona (2001-05)’, in «Metamorfosi Quaderni di Architettura» n.64/2007; ‘La ricerca contemporanea per l’architettura delle biblioteche universitarie’, in «A&A», n.31/2013, Palombi Editore, Roma, 2013. Ha inoltre partecipato alla pubblicazione L. De Licio, Manuale di Progettazione – Biblioteche, Mancosu Editore, Roma 2007 con i contributi su: Centro culturale e Biblioteca Civica, Torino (Italia); Biblioteca di Senigallia (Italia); Biblioteca Jaume Fuster, Barcellona (Spagna); Biblioteca Vila de Gracia Barcellona (Spagna); Biblioteca della Facoltà Pompeu Fabra, Barcellona (Spagna); Biblioteca di Seattle (USA); Biblioteca e mediateca di Sendai (Giappone).

Sui temi della sostenibilità, in particolare del recupero architettonico e della trasformazione urbana, ha pubblicato: ‘Riduci/Riusa/Ricicla’, in «Planum-The European Journal of Planning» n.27/2013; Trasformazione qualitativa. Tra le scale del progetto e nel rapporto fra uomo, suo comportamento e intorno’, in «Monogaph.it» n.5/2013; Oggetti architettonici. Architettura città trasformazione, Palombi, Roma 2012; ‘Riattivare il tessuto urbano della città consolidata. Ripensare strategie di progetto e scale di intervento per le sfide del XXI secolo’, in «A&A» n.28/2012; ‘RecycleArch’, in Terranova A., Spirito G., Leone S., Spita S., Ecostrutture. Forme di un’architettura sostenibile, White Star, Vercelli 2009; Ri-costruzioni, Ri-significazioni, Gangemi, Roma 2004.

Alessandro Marata

marata

Alessandro Marata, Architetto, insegna al Corso di Laurea di Design Industriale dell’Università degli Studi di Bologna. La sua attività di ricerca universitaria è rivolta sia al campo dei linguaggi della rappresentazione e della percezione visiva, che a quello della progettazione bioclimatica e delle tecnologie innovative.

Svolge attività professionale nel campo delle nuove costruzioni, del restauro, degli allestimenti e degli interni. I progetti e le realizzazioni sono orientati al soddisfacimento dei criteri per la sostenibilità ambientale e il contenimento dei consumi energetici.

Ha ottenuto numerosi premi e segnalazioni in concorsi nazionali ed internazionali ed ha partecipato alla  mostra “Architetti italiani under 50” alla Triennale di Milano. Attualmente è Presidente del Dipartimento Ambiente e Sostenibilità del Consiglio Nazionale degli Architetti, componente dell’Osservatorio per il Paesaggio del Mibact, direttore della rivista Point Z.E.R.O.

* * * * * * * * * * *

1338727981407178

Alessandro Marata, Architect and professor at the Degree of Industrial Design of the University of Bologna. His research fields are both “languages of representation and visual perception”, and “bioclimatic design and innovative technologies”.

It works in new construction, renovation and interior. The projects and achievements are geared to meeting the criteria for environmental sustainability and the reduction of energy consumption.

He has been awarded in national and international competitions and has participated in the exhibition “Italian Architects under 50” at the Milan Triennale. He is currently Chair of the Department of Environment and Sustainability of the National Council of Architects, a member of the Observatory for the Landscape Mibact, editor of Point Z.E.R.O.

Edifici, maestri di sostenibilità

Edifici, maestri di sostenibilità

Relatore: Alessandro Marata

Dipartimento Ambiente e Sostenibilità – CNAPPC

Abstract: Alcuni edifici, più di altri, sono particolarmente importanti per l’educazione civica del cittadino. Gli edifici pubblici lo sono sicuramente più di quelli privati. Tra gli edifici pubblici le scuole, le biblioteche e i musei (spazi che il futuro cittadino frequenta fin dai primi anni di vita) sono determinanti per la creazione di una corretta consapevolezza sull’importanza dei temi che riguardano lo sviluppo sostenibile (sociale, ambientale ed economico) della società. L’edificio diventa esso stesso testimone e promotore di un corretto approccio allo sviluppo sostenibile.

 * * * * * * * * * * *

1338727981407178

Buildings, teachers of sustainability

Speaker: Alessandro Marata

CNAPPC “Environment and Sustainability” Department

AbstractSome buildings, more than others, are particularly important for the civic education of the citizen. The public buildings are certainly more important. Among the public buildings, schools, libraries and museums (spaces that the future citizen attended since the first years of life) are crucial for the creation of a proper awareness of the importance of issues concerning sustainable development (social, environmental and economic) of society. The building itself becomes a witness and promoter of a correct approach to sustainable development.

Il tuo volto silvano. La biblioteca sostenibile

Il tuo volto silvano: Vestiti leggeri e freschi pensieri. Edifici, pratica e didattica. Una breve panoramica delle iniziative e dei dibattiti  sulle biblioteche sostenibili nelle isole Britanniche. RelatoreCarla Marchesan Bibliotecaria e Tutor presso la Prince’s School of Traditional Arts e The Prince’s Foundation for Building Community, Londra (Regno Unito).

Abstract: 

Questo intervento prende brevemente in considerazione le seguenti tematiche. I principali dibattiti correnti sulla sostenibilità nell’ambiente edificabile: nuove tecnologie, bio-edilizia e tradizione & sostenibilità.
Possibili implicazioni della consulenza di bibliotecari e utenti nella progettazione di biblioteche e centri informazione.
L’uso di fornitori sostenibili. La posizione di architetti e società edilizie nel dibattito sulla sostenibilità, e quindi la scelta di fornitori, ha un grosso impatto sull’ambiente, poiché influenza l’uso di materie prime, l’impatto della produzione e uso di materiali edili, l’impatto degli edifici, i loro contenuti e il tessuto urbano durante la loro vita, l’influenza sull’ambiente e sugli esseri umani, la produzione di materiali di scarto e infine il destino degli edifici in disuso.
Il ruolo educativo di bibliotecari accademici e che lavorano nelle aziende di settore nel forgiare i professionisti di un futuro sostenibile.
Digitalizzazione, tecnologia cellulare, OERS, MOOCS, e altre risorse collaborative e condivise, e il ruolo dei bibliotecari nel creare, valutare ed insegnare.

* * * * * * * * * *

1338727981407178

Your sylvan face: Light garments and novel thoughts. Buildings, practice and education. A brief perspective on the strategies and debates on sustainable libraries in the British Islands.

SpeakerCarla Marchesan Librarian & Tutor, Prince’s School of Traditional Arts (Mon to Wed) & The Prince’s Foundation for Building Community (Thurs to Fri), London, UK

Abstract: This paper will briefly consider the following.
The main views concerning sustainability in the built environment: New technologies, working with nature and tradition & sustainability.
Some of the possible implications of the role of librarians and library users as consultants in the design stage of libraries and learning centres.

Sustainable supply chain. The stance practices and builders have within the sustainability debate, and therefore the choices they make with regard the supply chain, have far reaching consequences, as they affects the exploitation of raw materials, the impact of the production and use of building materials, the impact of buildings, their contents and the urban fabric over their life time on the environment and on people; the byproducts and finally the disposal of unused buildings.

The role of academic and practice librarians as educators to forge and support sustainable practitioners.

Digitisation, mobile technology, OERS, MOOCS & other collaborative and shared resources, and the role of librarians to: create, assess, deliver.

Carla Marchesan

Marchesan

Carla Marchesan

Profilo: bibliotecaria e tutor alla Prince’s Foundation for Building Community e la Prince’s School of Traditional Arts. Presidente uscente del gruppo dei bibliotecari di architettura ARCLIB.

Membro del comitato CILIP per la zona di Londra, della Societa’ degli storici dell’architettura, Regno Unito, SAHGB e di ARLIS UK & Ireland.

Il tuo volto silvano: Vestiti leggeri e freschi pensieri. Edifici, pratica e didattica. Una breve panoramica delle iniziative e dei dibattiti  sulle biblioteche sostenibili nelle isole Britanniche.

* * * * * * * * * * *

1338727981407178

Resumé: Librarian and tutor at the Prince’s Foundation for Building Community & The Prince’s School of Traditional Arts. ARCLIB member and previous Chair.
CILIP London Committee member. Member of the Society of Architectural Historians of Great Britain and of ARLIS UK & Ireland.

Your sylvan face: Light garments and novel thoughts. Buildings, practice and education. A brief perspective on the strategies and debates on sustainable libraries in the British Islands.

Contacts:

Carla Marchesan
Librarian & Tutor
D +44 (0)20 7613 8507
Prince’s School of Traditional Arts – Mon to Wed & The Prince’s Foundation for Building Community – Thu & Fri
19-22 Charlotte Road, London EC2A 3SG
T +44 (0)20 7613 8500
http://www.psta.org.uk/ & www.princes-foundation.org<http://www.princes-foundation.org/>

Klaus U. Werner

Klaus-U-Werner

Klaus Ulrich Werner

Resumé: Klaus Ulrich Werner (born in 1956) is a library director at the Freie Universitaet Berlin. University Degree in Library and Information Science, Ph.D. He served as Academic librarian at several University libraries of Freie Universität Berlin (1991-2000) as well as project manager for the “Philologische Bibliothek” called “The Berlin Brain” designed by Lord Norman Foster (opened in 2005), head librarian since then. He is member of the commission for library and archive building guidelines of the German Institute for Standardization (DIN). He has published various books and articles on library building and equipment and on library management and serves as consultant in various library topics, in particular library building, reorganization and change management. His latest publication is a book about “The Green Library. The challenge of environmental sustainability”.

http://www.geisteswissenschaften.fu-berlin.de/bibliotheken/mitarbeiter/werner/index.html

International publications, papers, lectures & workshops
2014:
Libraries as learning space – and as a place, where everyone likes to be. National Library of Vietnam. Hanoi (Vietnam).
Restructuring the library: modern and contemporary techniques in redesigning libraries. 4th National Congress of Special Libraries of the Philippines. Baguio City (Philippines).
Bibliotheca sem barreiras – o acesso fisico, social e cultural. Bibliothecas – Seminário Internacional: O papel da biblioteca e da leitura no desenvolviemento da sociedade. Porto Alegre (Brasil).
A biblioteca como lugar de aprendiazagem no sécolo XXI. UFC, Fortalezza (Brasil).
2013:
Libraries as Green Buildings. Designing and managing an environmentally sustainable library in Germany. Low Carbon Earth Summit-2013. Xian (China).
“Dear Architect, …” – A Librarians View. In: European Libraries Now. WA World Architecture 273 (03/2013), Beijing: Tsinghua University. S. 18-19.
Good Library Space to Promote Information Literacy. BOBCATSSS-Conference “Turning Libraries ‘Inside-Out’. Ankara (Turkey)
Library as place in the digital age. 25th Congress of Librarianship of Brasil. Florianopolis (Brazil).
Werner, Klaus Ulrich, Hauke, Petra u. Latimer, Karen (Eds.): The Green Library. Designing and managing environmentally sustainable libraries. Berlin/Boston: de Gruyter Saur, 2013. (IFLA Publication Series 161).
2012:
Werner, Klaus Ulrich u. Hauke, Petra: The second hand library building. Sustainable thinking through recycling old buildings into new libraries. In: IFLA Journal 38(2012)No. 1, p. 60-67.
“Designing good library space to promote information literacy”. 78th IFLA World Library and Information Congress, Helsinki 11.-17.8.2012 [Posterpresentation].
June, 13th-15th: Innovation management in Libraries (Workshop), Goethe-Institute Taschkent (Usbekistan).
2011:
September, 19th: Sustainability in Library Building and Management. Pudong Library, Shanghai (China).
September, 9th: Secondhand Library Building. Tsinghua University, Beijing (China).
Shanghai (China).
September, 8th: Sustainability in Library Building and Management. Nankai University, Tianjin (China).
September, 7th: Sustainability in Library Building and Management. Capital Library, Beijing (China).
August, 18th: The Second Hand Library Building. Sustainable thinking through recycling old buildings into new libraries. 77th IFLA General Conference and Assembly, San Juan (Puerto Rico).
2010:
August, 10th-15th: Read more – search less. Posterpräsentation auf der 76th IFLA World Library Information Congress, Gothenburg [Poster].
July, 8th: Future-oriented new Library Buildings in Germany – Examples and Major Trends. Goethe-Institute New Delhi (India).
July, 3rd 2010: Future-oriented new Library Buildings in Germany – Examples and Major Trends. National Library of India, Kolkata (India).

Klaus U. Werner takes part in the 14th CNBA Day with a speech on Libraries as Green Buildings: Designing and Managing an Environmentally Sustainable Library in Germany.