Sabrina Leone

Sabrina Leone

Sabrina Leone, Architetto, è attualmente Professore a contratto e Assegnista di ricerca presso la Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, DiAP–Dipartimento di Architettura e Progetto; Dottore di ricerca dal 2006 in Composizione Architettonica-Teorie dell’Architettura, titolo conseguito presso la Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma; membro dell’Unità di Ricerca Architettura Progetto Innovazione del DiAP.

Sul tema del progetto delle biblioteche ha pubblicato: Renzo Piano Building Workshop – Ampliamento Morgan Library, New York, USA’, in G. Spirito, (a cura di), Eco Strutture. Forme di un’architettura sostenibile, Edizioni White Star, Vercelli 2009; ‘Il progetto nella città consolidata tra natura e artificio: la Biblioteca Municipale Jume Fuster in Barcellona (2001-05)’, in «Metamorfosi Quaderni di Architettura» n.64/2007; ‘La ricerca contemporanea per l’architettura delle biblioteche universitarie’, in «A&A», n.31/2013, Palombi Editore, Roma, 2013. Ha inoltre partecipato alla pubblicazione L. De Licio, Manuale di Progettazione – Biblioteche, Mancosu Editore, Roma 2007 con i contributi su: Centro culturale e Biblioteca Civica, Torino (Italia); Biblioteca di Senigallia (Italia); Biblioteca Jaume Fuster, Barcellona (Spagna); Biblioteca Vila de Gracia Barcellona (Spagna); Biblioteca della Facoltà Pompeu Fabra, Barcellona (Spagna); Biblioteca di Seattle (USA); Biblioteca e mediateca di Sendai (Giappone).

Sui temi della sostenibilità, in particolare del recupero architettonico e della trasformazione urbana, ha pubblicato: ‘Riduci/Riusa/Ricicla’, in «Planum-The European Journal of Planning» n.27/2013; Trasformazione qualitativa. Tra le scale del progetto e nel rapporto fra uomo, suo comportamento e intorno’, in «Monogaph.it» n.5/2013; Oggetti architettonici. Architettura città trasformazione, Palombi, Roma 2012; ‘Riattivare il tessuto urbano della città consolidata. Ripensare strategie di progetto e scale di intervento per le sfide del XXI secolo’, in «A&A» n.28/2012; ‘RecycleArch’, in Terranova A., Spirito G., Leone S., Spita S., Ecostrutture. Forme di un’architettura sostenibile, White Star, Vercelli 2009; Ri-costruzioni, Ri-significazioni, Gangemi, Roma 2004.

Annunci

Edifici, maestri di sostenibilità

Edifici, maestri di sostenibilità

Relatore: Alessandro Marata

Dipartimento Ambiente e Sostenibilità – CNAPPC

Abstract: Alcuni edifici, più di altri, sono particolarmente importanti per l’educazione civica del cittadino. Gli edifici pubblici lo sono sicuramente più di quelli privati. Tra gli edifici pubblici le scuole, le biblioteche e i musei (spazi che il futuro cittadino frequenta fin dai primi anni di vita) sono determinanti per la creazione di una corretta consapevolezza sull’importanza dei temi che riguardano lo sviluppo sostenibile (sociale, ambientale ed economico) della società. L’edificio diventa esso stesso testimone e promotore di un corretto approccio allo sviluppo sostenibile.

 * * * * * * * * * * *

1338727981407178

Buildings, teachers of sustainability

Speaker: Alessandro Marata

CNAPPC “Environment and Sustainability” Department

AbstractSome buildings, more than others, are particularly important for the civic education of the citizen. The public buildings are certainly more important. Among the public buildings, schools, libraries and museums (spaces that the future citizen attended since the first years of life) are crucial for the creation of a proper awareness of the importance of issues concerning sustainable development (social, environmental and economic) of society. The building itself becomes a witness and promoter of a correct approach to sustainable development.